SEO Tools: Software, App e Strumenti Fondamentali per la SEO

Avere un sito si può ormai considerare quasi un’obbligo per tutte quelle persone che desiderano promuovere il proprio business online. Tuttavia, cosí la realizzazione iniziale il sito richiede determinate competenze, anche la sua gestione nel tempo prevede impegno. Ciò che influisce maggiormente sul successo di un sito web è il ranking di posizionamento sui motori di ricerca, Google in primis. È infatti necessario rivolgersi uno specialista SEO provveda al controllo delle pagine del sito, operando quindi ciò che in gergo si chiama una SEO Audit. Richiedere una consulenza professionale permette di migliorare non solo l’aspetto e i contenuti del sito web, ma anche il suo funzionamento ed il suo posizionamento online. Oltre al supporto professionale, è possibile anche utilizzare alcuni strumenti SEO, sia gratuiti che a pagamento, che permettono di monitorare l’andamento della propria piattaforma. Scopriamo quindi come raggiungere un buon posizionamento, quali sono i migliori SEO Tools da utilizzare e, soprattutto, perché è importante prestare attenzione ai dettagli.

Strumenti SEO: Cosa Sono e Perchè Sono Importanti

Tutti i professionisti che si occupano di SEO utilizzano tutta una serie di tools (strumenti) per costruire un sito ed effettuare periodici controlli di manutenzione. L’obiettivo è avviare un processo di miglioramento per aumentare il numero di persone che visitano il sito web in maniera organica. Per ottenre questi risultati, vengono utilizzati strumenti di diagnosi, che permettono di monitorare l’andamento di un sito, visualizzare i punti di forza ed individuare le problematiche da risolvere. L’obiettivo ultimo è proprio quello di aumentare il traffico su una determinata pagina o più spesso sul sito in generale. E ovviamente guadagnare un punteggio più alto in base all’algoritmo di Google, di modo da apparire tra i primi risultati di ricerca e,conseguentemente, assicurarsi maggiori probabilità che gli utenti visitino il vostro sito.

Migliorare la SEO ed il posizionamento del sito web ha benefici in termini di visibilità, in quanto i vostri contenuti saranno visualizzati da un numero maggiore di persone, che d’ora in poi potrebbero considerare il sito come fonte per approfondire determinati argomenti o acquistare prodotti e servizi. Per un ecommerce, quindi, aumentare la visibilità significa aumentare la probabilità di vendita. Con i SEO tools sarà quindi possibile pianificare una strategia di crescita, individuando tutte quelle aree in cui concentrarsi per aumentare i propri guadagni.

Perchè è importante fare la SEO Audit di un sito 

La SEO Audit è un processo di analisi periodica del sito, in particolare di ogni pagina e contenuto. Eseguire quest’analisi consentirà di verificare che ogni pagina del web funzioni correttamente e sia ottimizzata in termini di visibilità. Inoltre per effettuare una corretta SEO Audit è necessario monitorare costantemente eventuali modifiche che Google apporta al proprio algoritmo, per individuare i possibili miglioramenti e sfruttare al meglio gli aggiornamenti del motore di ricerca. Infatti i contenuti e le strategie SEO devono sempre essere aggiustate di conseguenza. Un’analisi periodica e conseguente mantenimento del proprio sito e ripianificazione delle strategie SEO consentirà quindi di ottenere un vantaggio competitivo in termini di ranking nelle ricerche.

SEO Tools
SEO Tools

Strumenti SEO Gratuiti

Esistono alcuni strumenti SEO gratuiti, per la maggior parte messi a disposizione da Google stesso, che permettono di monitorare l’andamento del proprio sito web o ecommerce e individuare tutte le aree che necessitano di miglioramenti. Scopriamoli insieme.

Google Analytics

Google Analytics è ritenuto uno dei migliori strumento per monitorare un sito web. Si tratta di un software gratuito messo a disposizione, per l’appunto, da Google. Attraverso un codice univoco di tracciamento, permette di monitorare le performance del sito. Si possono implementare attività di web marketing misurando il ritorno sugli investimenti (Return On Investment), in quanto questo tool mette a disposizione gli strumenti di base per la Business Intelligence.  Google Analytics fornisce informazioni importanti riguardo il numero dei visitatori, il loro comportamento sul sito, indicazioni sulle pagine più performanti e su quelle che potrebbero essere invece migliorate. Ha una grande utilità poiché fornisce indicazioni semplici come l’età, il sesso e gli interessi personali, ma imposta anche obiettivi per monitorare le conversioni.

Google Search Console

Google Search Console è un altro strumento efficace e in grado di fornire molte indicazioni utili. Sulla Search Console si ha la possibilità di visualizzare le pagine più visitate e le parole chiave più performanti, nonché la loro posizione media. Inoltre è possibile valutare il sito con riferimento a diversi fattori, come la velocità di caricamento delle pagine, i dati strutturati e numerosi altri elementi. Google Search Console crea inoltre un report con gli errori rilevati, ad esempio contenuti duplicati, e una lista di siti esterni che hanno inserito un link al vostro sito.

Google Keyword Planner

Google Keyword Planner serve per individuare le keyword, necessarie per perseguire un obiettivo in maniera efficiente, per creare campagne finalizzate a raggiungere determinati utenti o particolari risultati ed infine progettare una campagna pubblicitaria per promuovere l’attività.

Answer the Public

Answer the Public è uno strumento che permette di scoprire tutte le domande che gli utenti pongono in relazione ad un determinato argomento o prodotto. Permette quindi di dare risalto o approfondire un argomento che è già stato trattato sul sito in precedenza, ma di cui è stato rilevato un particolare interesse da parte degli utenti. Possono essere creati quindi altri post aggiuntivi, arricchiti da ulteriori specificazioni e da approfondimenti, molto spesso richiesti da coloro che seguono il blog e che possono diventare potenziali clienti. I contenuti devono essere di buona qualità, devono essere pubblicati con una certa regolarità, ma soprattutto devono soddisfare l’audience a cui sono rivolti.

Strumenti SEO a Pagamento

Oltre ai numerosi tools gratuiti in commercio sono a disposizione software a pagamento che permettono di fare una valutazione approfondita del sito web ed evidenziare le criticità da correggere tempestivamente. Se si utilizza il proprio sito per pubblicizzare un’attività commerciale oppure si gestisce un blog con finalità professionali, è fortemente consigliato di valutare l’acquisto di strumenti SEO a pagamento. I dati forniti da questi tools sono estremamente precisi ed permettono di effettuare analisi più approfondite.

Semrush

Uno dei SEO tools più validi e completi è Semrush, un software utilizzato da molti proprietari di blog e siti, che ha come obiettivo quello di accrescere la visibilità e di attirare l’interesse del pubblico. Permette di effettuare un’analisi approfondita e precisa del traffico del sito web, individuando le strategie della concorrenza. Questo permette di formulare strategie mirate per aumentare la visibilità del sito. Consente anche di pubblicare i contenuti sui social e di effettuare un’analisi dei post per poter ottimizzare gli annunci, ricercando gli argomenti che attirino l’interesse del pubblico. È veramente preciso ed affidabile, per questo utilizzato anche da molteplici piccole e medie aziende.

SeoZoom

SeoZoom è un altro strumento molto interessante che permette di monitorare giornamente il traffico sul proprio sito web e verificare le keyword più ricercate. Inoltre consente di effettuare un controllo in tempo reale del posizionamento del proprio sito nei risultati di ricerca per verificare se vi sono stati miglioramenti in seguito ad azioni messe in atto. Aiuta infatti anche ad individuare le azioni necessarie per migliorare il posizionamento del sito ed il traffico utenti. Tutto questo grazie ad un SEO spider che identifica eventuali errori. Permette anche di effettuare un’analisi dei backlink del sito, rivelandosi un prezioso strumento per fare link building.

Ahrefs

Anche Ahrefs non è da meno. Tra le più interessanti funzionalità proposte troviamo la Site Audit, che permette di ottimizzare il sito, la Site Explorer, per analizzare i siti concorrenti, la Keyword Explorer e Content Explorer, per effettuare un’analisi delle parole chiave maggiormente ricercate e i contenuti che hanno maggior successo sull’audience. In questo modo è possibile comprendere verso quali contenuti ed argomenti puntare per ottenere un maggior successo. Inoltre il sito mette a disposizione materiale didattico per aumentare le proprie conoscenze in ambito SEO e sfruttare al meglio ogni tool.

Majestic

Infine Majestic è uno strumento di analisi molto approfondita relativamente agli utenti che visitano un sito web, in particolare in termini di localizzazione. Permette quindi di capire come adattare al meglio i contenuti per il proprio pubblico. Inoltre permette di effettuare un’analisi di backlink e delle keyword, con la possibilità anche di richiedere la generazione di keyword in base all’argomento di ogni contenuto per ottimizzare i risultati in termini di posizionamento. Molte sono le funzionalità che sono lanciate periodicamente sul sito, come ad esempio l’API che consente di creare app in pochi minuti e monitorarne la sicurezza e altre funzionalità sperimentali, a volte disponibili solo in lingua inglese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here